Perchè passare a GNU/Linux

Da Linux@P2P Forum Italia.

Il crescente interesse verso il sistema operativo GNU/Linux, scaturisce dagli innumerevoli vantaggi che presenta rispetto ai sistemi operativi proprietari, specialmente rispetto ai sistemi operativi Microsoft. Cercheremo ora di analizzare quali sono i principali punti di forza e difetti di GNU.

Indice

Pregi

Libertà

Benché sia un aspetto sottovalutato, questa è la caratteristica più importante che contraddistingue il sistema operativo GNU, ed in generale tutto il software libero.

GNU/Linux, non pone alcun limite alla vostra libertà di usare il computer come vi pare e piace, ma è l'utente che deve decidere quello che il PC deve, può o non può fare, sotto il suo esclusivo controllo. Questo aspetto assume un'importanza sempre più rilevante, in un'epoca in cui l'informatica mette radici sempre più profonde nella vita quotidiana, e in cui le multinazionali puntano a mettere le basi per un controllo globale dell'infrastruttura informatica (cfr. Trusted Computing).

Con GNU/Linux non dovete rendere conto a nessuno di quello che fate con il vostro PC, che dovrà ubbidire soltanto a voi. Il sistema operativo, inoltre, non può avere funzioni nascoste, perché il codice sorgente del software è liberamente disponibile e visionabile da tutti; il software proprietario chiuso, invece, può tranquillamente nascondere delle funzioni (come, ad esempio, delle backdoor), e la storia dell'informatica insegna che molti produttori di software, Microsoft compresa, hanno approfittato della segretezza del codice per inserire delle funzioni nascoste nei loro programmi, non sempre a vantaggio dell'utente.

Se non vi piace che la vostra auto, la vostra lavatrice, il vostro televisore, prendano delle iniziative secondo le direttive impartite da qualcun altro, perché dovreste permettere al vostro computer di farlo?

Un software libero è un software rilasciato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne incoraggia lo studio, le modifiche e la redistribuzione; deve inoltre garantire le quattro "libertà fondamentali":

Gratuità

Una diretta conseguenza della libertà del software, è il suo essere gratuito. Poiché i sorgenti possono essere utilizzati da tutti, nel tempo sono nate diverse distribuzioni di GNU/Linux, la maggior parte delle quali sono disponibili e utilizzabili gratuitamente.

Le filosofie dietro alle distribuzioni gratuite possono essere diverse:

Qualunque sia la scelta, ogni distribuzione dovrà garantire il rispetto delle libertà esposte in precedenza.

Ovviamente, non esistono solo le distribuzioni qui riportate: ce ne sono molte altre.

Affidabilità e sicurezza

Un codice aperto è sotto gli occhi di tutti, ogni sviluppatore può correggere una falla o un difetto di programmazione (i cosiddetti bug); per questo motivo anche gli aggiornamenti sono molto più tempestivi, al contrario del software proprietario. Ognuno contribuisce a rendere il codice migliore e più ottimizzato.

L'elevata qualità del codice poi si unisce ad all'architettura UNIX, pensata fin dalle sue origini per garantire stabilità, flessibilità e sicurezza. Le macchine GNU/Linux che offrono servizi di rete (web, posta, FTP, etc...) restano accese per mesi (se non per anni) senza mai essere riavviate, esposte agli attacchi (impotenti) del cracker di turno.

Queste caratteristiche di affidabilità fanno sì che i sistemi GNU/Linux siano praticamente invulnerabili a virus, spyware e trojan! (maggiori informazioni qui).

Prestazioni

I sistemi GNU/Linux sono caratterizzati di prestazioni generalmente superiori a quelle dei sistemi Windows, per i seguenti motivi:

Interfaccia grafica evoluta

Alcune degli ambienti desktop disponibili su GNU/Linux, mettono a disposizione molte funzionalità avanzate per la gestione delle finestre e delle applicazioni. Benché questa caratteristica possa sembrare marginale, può rendere più agevole alcune attività, soprattutto durante l'uso di più applicazioni contemporaneamente.

Benché qui non si voglia fare un elenco completo, riportiamo alcune delle funzionalità messe a disposizione da alcuni ambienti desktop:

Un assaggio della potenza di queste interfacce si può avere facendo un giro con una distribuzione live come Knoppix.

Difetti

A costo di essere considerati poco obiettivi, molti utenti GNU/Linux sono dell'opinione che gran parte dei difetti riconosciuti a GNU/Linux non dipendono da caratteristiche intrinseche del sistema operativo, quanto da altri fattori esterni.

Abbiamo cercato di individuare quali sono i motivi più diffusi che ostacolano il passaggio da Windows a GNU/Linux.

Cambiare, che fatica...

La complessità di configurazione e gestione del sistema è storicamente uno dei luoghi comuni più diffusi su GNU/Linux, soprattutto se confrontato con la familiare (ma solo per diffusione!) interfaccia di Windows.

Se da una parte è vero che la flessibilità di un sistema UNIX richiede una buona conoscenza del sistema stesso per essere sfruttata adeguatamente, già da qualche anno esistono distribuzioni con procedure di installazione così intuitive ed user friendly, che installarle non è più difficile che eseguire un'installazione di Windows – in effetti anche meno, considerando che i driver delle periferiche sono quasi tutti integrati e non servono antivirus, antispyware, ecc...

In generale, si ha l'impressione di dover imparare di nuovo ad utilizzare il computer, quando con Windows si era già produttivi. Nella stragrande maggioranza dei casi, questo non è più vero.

Basti pensare che:

Per maggiori informazioni sulle principali differenze tra Windows e GNU/Linux, leggere qui.

Il pinguino snobbato

La scarsa diffusione di GNU/Linux ha come diretta conseguenza il limitato supporto che alcune aziende produttrici di hardware, software o servizi forniscono per questa piattaforma, perché considerata un clientela troppo ristretta da giustificare degli investimenti.

Benché le cose stiano rapidamente cambiando, questo fatto può provocare non pochi disagi, ed è consigliabile informarsi bene, soprattutto se ci si accinge ad acquistare una nuova periferica è dispositivi, in modo da evitare delusioni.

Ad esempio, alcune catene di negozi (come Essedì di Brain Technology) indicano i prodotti compatibili con GNU/Linux, segnalando eventuali incompatibilità.

Ultimamente poi, la nota società americana DELL, primo produttore mondiale di computer, ha annunciato una nuova linea di computer venduti con GNU/Linux preinstallato. Pare che molte altre grosse società del calibro di Toshiba, HP ed Asus abbiano annunciato di voler seguire percorsi simili.

I computer DELL con GNU/Linux preinstallato sono già disponibili negli Stati Uniti, in Francia, Germania e Gran Bretagna.

Una lista dell'hardware supportato si trova a questo indirizzo. Una lista di applicazioni disponibili su GNU/Linux è riportata qui.

Link utili

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Navigazione
CollectionTricks
Siti amici
Strumenti